Energia: al via multiutility Nord-Est Agsm Aim, gruppo da 1,5 mld ricavi

Milano, 29 dic. (Adnkronos) – Nasce ufficialmente la multiutility del Nord-Est. E’ stato sottoscritto oggi dal vice presidente di Agsm Verona, Mirco Caliari, e dall’amministratore unico di Aim Vicenza, Gianfranco Vivian, l’atto di fusione per incorporazione di Aim Vicenza in Agsm Verona da cui nascerà Agsm Aim, operativa a partire dal 1 gennaio 2021. Agsm Aim sarà un gruppo a capitale interamente pubblico (61,2% Comune di Verona, 38,8% Comune di Vicenza) e da circa 1,5 miliardi di euro di ricavi, 147 milioni di margine operativo lordo e oltre 2mila dipendenti.
“Il nuovo gruppo – spiega una nota – nasce per giocare un ruolo di leadership nel settore delle multiutility, in qualità di polo aggregante, in particolar modo nel Nord-Est e, grazie a una più significativa massa critica, prevede di realizzare investimenti 3 volte superiori a quelli dell’ultimo quinquennio, con benefici diretti per i territori, una migliore qualità del servizio offerto e l’obiettivo di rispondere con efficacia alle sfide che attendono il settore dei servizi di utilità pubblica”.
Entro il mese di gennaio 2021 è prevista l’assemblea dei soci chiamata a nominare il cda e il collegio sindacale della nuova capogruppo. La nuova società sarà gestita da un consiglio in carica per tre anni, composto da sei membri, compreso il presidente, il vice presidente e il consigliere delegato.