Dl Sicurezza: Fiano, ‘salvaguardia diritti per noi fondamentale’

Roma, 9 dic. (Adnkronos) – ‘Oggi non è una giornata importante per il Partito democratico, lo è per la difesa dei valori civili e morali nel nostro Paese. Lo dico perché non è la vittoria di una parte contro un’altra. Io credo che la legittimazione comune sia l’unica strada per avere cura della nostra democrazia. Mentre la delegittimazione dell’avversario, come si è visto anche con Trump, mette a rischio le istituzione della democrazia”. Lo dichiara Emanuele Fiano, della presidenza del Gruppo Pd, intervenendo in Aula per la dichiarazione di voto sul decreto sicurezza.
“E’ nelle ore più buie della nostra Repubblica che la legittimazione vicendevole tra forze democratiche ci ha fatto scalare le montagne più difficili della nostra storia. Trattare un tema complesso come quello dell’immigrazione accusandoci, come ha fatto FdI, di essere figli del guadagno sugli immigrati significa rifiutare questa visione”.
‘Noi con questo provvedimento vogliamo combattere, perché la riteniamo profondamente sbagliata, la contrapposizione che alcuni fanno tra il valore della vita umana e la sicurezza. Tra l’accoglienza e il rispetto della legge. Per noi questi sono valori che possono e devono convivere. Siamo convinti – prosegue l’esponente dem – che la falsa contrapposizione tra il diritto ad una vita dignitosa e quello alla sicurezza e all’integrità di una nazione sia figlia di un disegno politico preciso, che fa leva sulla paura. E’ un disegno non nuovo, non solo italiano, non solo contemporaneo: blandire quella parte della popolazione più esposta alle crisi e più carica di paure, indicando nel fenomeno dell’immigrazione la madre dei loro problemi. Questa impostazione storicamente ha prodotto anche derive autoritarie”.