Diritti umani: Zingaretti, ‘oggi più che mai devono essere al centro della ripresa’

Roma, 10 dic. (Adnkronos) – “‘Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti’. Sono le prime parole dell’articolo 1 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948. Principi fondamentali, che segnarono l’uscita dalla tragedia globale della guerra, e che oggi ‘ in questa nuova crisi che il mondo sta attraversando ‘ sono preziosi e irrinunciabili”. Lo scrive su Facebook Nicola Zingaretti.
“Viviamo una fase di enorme fragilità, in cui i diritti di tantissime persone sono a rischio. Quest’anno la Giornata dei Diritti Umani è intitolata “Per una migliore ripresa – Difendere i diritti umani”: un invito a raddoppiare i nostri sforzi, perché la pandemia ha colpito in maniera diseguale, ha avuto un impatto più devastante su alcune categorie di persone e aumentato fratture ed esclusioni -prosegue il segretario del Pd-. Per questo, oggi più che mai, solidarietà, cooperazione e diritti di tutti devono essere al centro della ripresa. Il nostro assillo, in questo snodo storico, deve essere combattere ogni forma di discriminazione ed emarginazione e porre la tutela dei diritti della persona al centro della risposta globale alla pandemia”.
“La Giornata dei Diritti Umani ci ricorda che la solidarietà e l’uguaglianza sono imprescindibili, non solo per affrontare l’emergenza economico-sanitaria, ma perché ogni sfida che abbiamo davanti non può prescindere dalla necessità dell’uguaglianza, della libertà e della dignità delle persone. Tutte”, conclude Zingaretti.