Paura per Diego Ulissi, problemi al cuore per il corridore italiano: “ho rischiato di morire”

Diego Ulissi ha rivelato di avere problemi al cuore, i medici gli hanno diagnosticato una miocardite che lo obbligherà ad un periodo di riposo

Una mazzata durissima da incassare, una brutta sorpresa che ha tolto il sorriso a Diego Ulissi. Il corridore italiano, protagonista in questo 2020 di due vittorie di tappa al Giro d’Italia e del successo nella classifica generale in Lussemburgo, deve fermarsi per una miocardite (infiammazione del cuore, forse di origine virale) riscontrata dal medico dell’UAE Team Emirates. Una notizia tremenda per Ulissi, che mai si sarebbe aspettato di chiudere questo 2020 in maniera così brutta: “è una mazzata tremenda, ma preferisco guardare il bicchiere mezzo pieno, ossia che sono ancora qua. Prima di essere un atleta sono papà di due bimbe, con mia moglie hanno la priorità su tutto”.

LEGGI ANCHE: Lutto nel mondo del ciclismo, è morto Michael Antonelli

Rischiata la tragedia

diego ulissiDiego Ulissi ha poi ammesso di aver scoperto tutto improvvisamente, dovendo fare i conti con un problema che avrebbe potuto ucciderlo: “mi è cascato il mondo addosso, non riuscivo a capire. Non ho avuto disturbi negli ultimi mesi, sono sempre stato bene. Ed ero molto contento di aver trovato una continuità di risultati: già pensavo ai nuovi obiettivi. Un guaio simile non trovava spazio neppure nell’incubo peggiore. Poteva andare molto peggio, i medici mi hanno fatto capire che poteva essere una tragedia. A loro va il mio ringraziamento infinito per come mi hanno assistito. Stessa cosa vale per il mio team, una seconda famiglia. Ecco, in un momento così difficile è un conforto saperli vicini“.

Niente Coronavirus

Diego Ulissi poi si è soffermato sulle possibili cause che hanno potuto portare a questo problema: “farò altri esami per capirlo, ma escludiamo il coronavirus: ha fatto diversi sierologici e non ho sviluppato anticorpi. A fine gennaio dovrei fare un’altra visita, ma faremo le cose con la giusta cautela. Non è un osso rotto” le parole di Ulissi alla Gazzetta dello Sport. “Mi sento comunque ancora un atleta. Se avrò la possibilità, tornerò a gareggiare con ancora più voglia. Ma ora il futuro è lontano, voglio godermi il presente. Passerò le feste in famiglia e cercherò di stare tranquillo.Sto giù, non lo nascondo. Ma comunque vada sarebbe sbagliato prendersela col destino“.