Coronavirus: Usa, entro gennaio prima dose vaccino a 50 mln di persone

Washington, 21 dic. (Adnkronos/Dpa) – Negli Stati Uniti 50 milioni di persone riceveranno la prima dose del vaccino Pfizer/BioNTech entro il mese di gennaio, ha reso noto il segretario della Salute, Alex Azar proprio mentre nelle prossime ore iniziano le vaccinazioni con il ritrovato della Moderna, secondo vaccino approvato negli Usa. Entro febbraio, almeno una dose di uno dei due vaccini sarà stato ricevuto da 100 milioni di persone. Entro il secondo trimestre del 2021, anche grazie all’approvazione di altri vaccini, il numero di persone vaccinate contro il coronavirus negli Usa consentirà il ritorno a una vita normale.