Coronavirus, la tremenda previsione di Walter Ricciardi: “dicembre e gennaio saranno mesi terribili”

Walter Ricciardi si è soffermato sull'emergenza Coronavirus in Italia, sottolineando come i mesi di dicembre e di gennaio saranno terribili

L’emergenza Coronavirus è ancora preoccupante in Italia, dove i numeri sono sì in discesa ma comunque ancora altissimi, in particolare quello relativo alle vittime. Ieri sono stati superati i 60.000 decessi dall’inizio della pandemia, un numero impressionante che fa il paio con l’oltre un milione e mezzo di casi registrati in meno di un anno. Una situazione davvero complicata, con cui l’Italia dovrà fare i conti anche nei prossimi mesi.

Le parole di Ricciardi

coronavirus
Alvaro Calvo/Getty Images

Il percorso da compiere per superare il Coronavirus è ancora lungo secondo Walter Ricciardi, il consigliere del ministero della Salute ha sottolineato come il peggio debba ancora arrivare: “siamo ancora nel pieno della seconda ondata di Sars-CoV-2, dicembre e gennaio saranno terribili per due motivi: per i problemi nell’accesso ai servizi e per le tante differenze a livello ragionale. Nessuno deve tornare nell’ombra, tantomeno le malattie rare. Questi pazienti, che soffrono più degli altri di eterogeneità delle cure sul livello nazionale e di accesso alle prestazioni, abbiano una attenzione costante. Abbiamo bisogno che i cittadini sani e le persone malate lavorino insieme per cercare di prevenire e non di intervenire quando è troppo tardi“.