Coronavirus, l’ammissione di un medico italiano vaccinato in Regno Unito: “nessun effetto collaterale”

Maurizio Renna, medico italiano che lavora in Inghilterra, si è sottoposto al vaccino Pfizer/BioNTech e ha parlato degli effetti collaterale

In Italia ancora il vaccino anti-Coronavirus non è arrivato, però alcuni italiani lo hanno già ricevuto. Si tratta di Elena Baraldi, infermiera modenese che lavora in un ospedale di Londra, e dell’anestesista Maurizio Renna, che lavora nel reparto di cardiochirurgia dell’ospedale John Radcliffe a Oxford. A entrambi è stato somministrato il vaccino Pfizer/BioNTech, nell’ambito del piano varato dal Regno Unito e partito nei giorni scorsi.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Gino Strada: “gli italiani sono un popolo di superficiali”

Le parole del dottor Renna

Vaccino
Mario Tama/Getty Images

Il dottor Renna ha parlato del vaccino e degli eventuali effetti collaterali che potrebbe causare, invitando tutti gli italiani a farlo nel momento in cui arriverà in Italia: “non ho sofferto particolari effetti collaterali, solo un lieve indolenzimento del deltoide dove è stata fatta l’iniezione, cosa peraltro comune ad altre vaccinazioni. Vi esorto a fare il vaccino quando sarà disponibile. È l’unico modo veramente efficace per uscire da questa pandemia e tornare, letteralmente, a riabbracciarci”.