Coronavirus, un’anziana muore in ospedale e i vicini le rubano 14mila euro: avevano le chiavi di casa

Una storia assurda è accaduta a Trento, dove una signora anziana è morta in ospedale e i suoi vicini le hanno svaligiato casa, rubando 14.000 euro

Davvero assurdo quanto accaduto a Trento, dove un’anziana signora è morta per Coronavirus e si è vista anche svaligiare casa durante la sua degenza in ospedale.

Go Nakamura/Getty Images

Ad accorgersene sono stati i figli che, entrati in casa dopo il decesso della madre, hanno scoperto il furto di ben 14.000 euro. Fortunatamente, l’anziana signora aveva installato una telecamera prima di essere ricoverata, beccando i ladri con le mani nel sacco. A compiere il furto i vicini di casa, con gran sorpresa dei figli della signora, la quale aveva consegnato ai responsabili le chiavi di casa sua fidandosi ciecamente di loro.

Soldi restituiti

Ivan Romano

La polizia di Trento allora è intervenuta presso l’abitazione dei due ladri, compiendo una perquisizione senza trovare i 14.000 euro rubati. Dalle indagini poi è saltato fuori un seminterrato di proprietà dell’uomo, dove gli agenti hanno trovato la somma sottratta all’anziana signora, che è stata immediatamente restituita ai figli. La coppia responsabile del furto è stata denunciata e all’uomo, guardia giurata di professione, è stata ritirata la pistola e il porto d’armi.