Coronavirus, previste per oggi le misure per Natale e Capodanno: si va verso una zona rossa… alternata

Secondo le ultime indiscrezioni, per evitare l'aumento dei contagi da Coronavirus, il Governo dovrebbe porre l'Italia in una zona rossa alternata

Il giorno tanto atteso è arrivato, il Governo dovrebbe raggiungere oggi un’intesa per quanto riguarda le misure restrittive anti-Coronavirus da attuare a Natale e Capodanno, per evitare l’aumento dei contagi. Il premier Conte farà oggi un ultimo confronto con i capi-delegazione e con i propri ministri, per poi prendere la decisione definitiva. Secondo le ultime indiscrezioni, pare che l’ipotesi sul tavolo sia quella di una zona rossa alternata, che riguardi il periodo dal 24 al 27 dicembre e dal 31 dicembre al 3 gennaio, mentre zona arancione dal 28 al 30 dicembre.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, il ministro Boccia: “scordatevi i cenoni”

Le parole di Carlo Sibilia

Chris McGrath/Getty Images

Sulla questione è intervenuto Carlo Sibilia, sottosegretario all’Interno, che ha parlato ai microfoni di Agorà su Rai Tre: “ognuno può avere le sollecitazioni del proprio settore, ma dal Viminale abbiamo un osservatorio un po’ privilegiato e abbiamo la possibilità di capire prima quali sono gli effetti da realizzare sul territorio. Se non abbiamo misure restrittive in queste festività poi le scuole, ad esempio, non riuscirebbero a riaprire il 7 gennaio come previsto. Oggi le ipotesi sul tavolo sono: dal 24 al 27 Italia zona rossa, 28-30 Italia zona arancione. Dopodiché 31-3 zona rossa“.