Coronavirus: Conte, ‘tra sfide più impegnative, si supera con cooperazione’

Roma, 14 dic. (Adnkronos) – “L’anno che sta per concludersi è stato segnato da una delle sfide più impegnative del nostro tempo. La comunità internazionale sta affrontando una pandemia senza precedenti nel secolo scorso, con impatti socio-economici e sanitari sbalorditivi. Fin dall’inizio, abbiamo tutti dovuto riconoscere che una sfida così straordinaria richiedeva una forte cooperazione multilaterale e solidarietà. Mentre celebriamo oggi il 60esimo anniversario dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, è più chiaro che mai che dobbiamo rendere la cooperazione internazionale veramente efficace: non solo per superare la minaccia per la nostra salute, ma anche per promuovere un approccio sostenibile, inclusivo e resiliente”, che consenta la “ripresa sociale ed economica”. Così il premier Giuseppe Conte, in un videomessaggio per le celebrazioni del 60esimo anniversario della firma della Convenzione Ocse.
“Ora abbiamo l’opportunità e la responsabilità di intensificare i nostri sforzi, basandoci su una maggiore consapevolezza – prosegue il presidente del Consiglio – che è necessario un multilateralismo più forte per ottenere risultati. Un multilateralismo basato sulla fiducia e sul diritto internazionale e aperto a nuove pratiche e strumenti. L’Unione europea è di per sé un esempio dell’importanza della cooperazione internazionale e deve e sarà una forza trainante in questo sforzo comune. L’Italia è un orgoglioso membro dell’Ocse sin dalla sua fondazione”, ricorda Conte.