Coronavirus: Confcommercio Lombardia, ‘zona gialla non basta, 20% negozi non riapre’

Milano, 10 dic. (Adnkronos) – Il passaggio a fascia gialla non sarà decisivo per la Lombardia: il 20% dei pubblici esercizi preferirà non riaprire e per i consumi il calo sarà di 1,6 miliardi, nonostante le spese per i regali di Natale. Si tratta di un ribasso del 20,6% rispetto a dodici mesi fa. Secondo le stime di Confcommercio Lombardia, in totale, in Lombardia si spenderanno 6,2 miliardi di euro ed erano 7,8 miliardi nel 2019.
‘Il calo dei consumi è generalizzato e preoccupante ed è il risultato di mesi di emergenza pandemica e forte sofferenza economica”, spiega Confcommercio Lombardia. Il tracollo sarà pesante per ristoranti, alberghi, spettacoli: i consumi in questi settori caleranno di 1,3 miliardi, passando da 5,75 miliardi a 4,37 miliardi, pari ad una riduzione del 24%.
La zona gialla in Lombardia, in questo senso, cambierà di poco la situazione. A pesare sul conto negativo dei consumi si aggiunge il crollo della spesa dei turisti: 65 milioni nel 2020 rispetto ai 250 milioni del 2019, un calo del 75%.