**Coronavirus: con primo vaccino italiani pronti a viaggi, +19% ricerche** (3)

(Adnkronos) – Nei primi tre mesi del 2020, dando un’occhiata alle prenotazioni degli italiani, le scelte si orientavano su metropoli europee e città di mare, con Milano al primo posto, seguita da Parigi e Londra. Da segnalare la presenza di Roma e Milano anche nella classifica europea delle destinazioni del primo trimestre del 2020, rispettivamente al settimo e al nono posto per preferenze dei viaggiatori. Considerando sempre lo stesso lasso di tempo, la maggior parte degli italiani aveva prenotato brevi break di 3/4 giorni (41%) o rapide fughe di 2 giorni (27%) spendendo in media 189 euro a testa per volare, la spesa più bassa a livello europeo che si attestava invece su una media di 251 euro.
Dando uno sguardo invece a cosa è successo in vista dell’estate si nota che durante il lockdown, tra aprile e giugno, gli italiani sognavano le vacanze cercando voli in località anche fuori dai confini nazionali, fino a spingersi addirittura oltre oceano, ma hanno preferito poi prenotare in Italia, complice la voglia di sicurezza e la vasta scelta paesaggistica e culturale dello Stivale, scegliendo principalmente i litorali nostrani: ai primi posti Catania, Palermo Olbia.