Coronavirus: Bolognini (Lega), ‘da indecisioni Governo danni a commercianti Milano’

Milano, 18 dic. (Adnkronos) – ‘Manca una settimana a Natale e negozianti e pubblici esercizi a Milano ancora non sanno se potranno lavorare durante le festività, né quanto e come. Solo indiscrezioni, almeno fino a questa mattina”. Lo dice il Commissario Provinciale di Milano della Lega Salvini Premier Stefano Bolognini. “Le preoccupazioni di Confcommercio sono perfettamente comprensibili, non si possono imporre chiusure con così poco preavviso se non si vogliono causare danni economici e sociali ingenti alle nostre città, in particolar modo a Milano. Danni che, oltretutto, il Governo rifonde solo in minima parte con dei ristori del tutto insufficienti”.
Per ogni giorno di chiusura a Milano, spiega il commissario, “vengono persi ben 11 milioni di euro. Fermo restando il pieno e massimo rispetto delle norme sanitarie, è chiaro che questo metodo ‘apri-chiudi’, con regole mai certe e che cambiano di settimana in settimana, è deleterio, soprattutto per Milano. Il premier Conte ‘ conclude Bolognini ‘ annuncerà finalmente questa sera, con comodo, che i pubblici esercizi e i negozi potranno lavorare con regole certe, oppure chiuderà tutti dando un’altra mazzata, l’ennesima, ai lavoratori milanesi e lombardi?”.