Coronavirus: Boccia, ‘basta strumentalizzare sofferenze, nessun anziano solo’ (3)

(Adnkronos) – “Grazie alle misure di questi ultimi due mesi, assunte nonostante il forte contrasto di alcuni gruppi di opposizione in Parlamento, il Governo -continua Boccia- con l’impegno di regioni ed enti locali ha portato l’indice dei contagi Rt è sceso dall’1,72 allo 0,91, facendo diminuire finalmente i ricoveri in area medica e quelli nelle terapie intensive. In questo modo nei prossimi giorni riusciremo a piegare anche la curva dei decessi che, purtroppo, ancora è troppo alta. Le 59.514 vittime non sono numeri, ma storie familiari, vite spezzate troppo presto, lutti che non saranno dimenticati, soprattutto questo Natale”.
“Anche per questa attenzione particolare voglio ringraziare pubblicamente il Presidente del Veneto, Luca Zaia, per il senso di responsabilita mostrato anche oggi con la forte richiesta ai cittadini di evitare assembramenti ‘nelle vie dello shopping e non solo’; Zaia appartiene allo stesso schieramento politico di Salvini, discutiamo spesso anche duramente delle misure e delle differenti politiche, ma alla fine siamo sempre dalla stessa parte quando si tratta di attuarle: la parte dello Stato e degli interessi collettivi”.
“Conosciamo tutti il valore sociale, culturale, economico, spirituale, che le prossime settimane rappresentano per il nostro Paese, ma quest’anno serve un sacrificio collettivo ancora più alto per tutelare le persone più fragili e evitare che tutti gli sforzi fatti nei mesi che abbiamo alle spalle, a partire da quelli fatti dagli operatori sanitari, possano risultare nulli portandoci nella terza ondata. L’Italia ancora una volta ha bisogno della solidarietà e del senso di appartenenza degli italiani che porta al rispetto delle regole anche quando sono dolorose come quelle che limitano il Natale. Uniti ce la faremo”.