Coronavirus: Bernini (Fi), ‘per case riposo serve piano assunzioni straordinario’

Roma, 10 dic. (Adnkronos) – “Il focolaio di Covid19 scoppiato in una Rsa di Faenza, così come in numerose case di riposo e di assistenza in tutta la Regione Emilia-Romagna, ci dice chiaramente che qualcosa non ha funzionato nella tutela dei soggetti più fragili, proprio come i nostri anziani. Questo non è il momento delle polemiche, è vero, e occorre il massimo sforzo adesso per contenere il contagio e per curare al meglio gli ospiti di queste strutture. Ma è altrettanto evidente che queste residenze, che avrebbero dovuto essere sicure e iperprotette, si sono rivelate invece luoghi particolarmente critici per la diffusione del contagio: e ciò non sarebbe dovuto accadere, soprattutto in considerazione del fatto che stiamo fronteggiando la seconda ondata della pandemia, alla quale si sarebbe dovuti arrivare preparati”. Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.
“Non possiamo continuare a prendere atto dello scoppio di questi focolai, che si verificano nonostante le fortissime limitazioni alle visite dei parenti: la Regione Emilia-Romagna deve dirci come mai si stanno registrando simili situazioni e se sono stati predisposti piani specifici e straordinari soprattutto sul fronte delle assunzioni, dell’assistenza e per la tutela degli ospiti e degli operatori sanitari”, conclude.