Coronavirus: Bellanova, ‘Cts conferma criticità ospedali, Mes subito senza indugi’

Roma, 14 dic. (Adnkronos) – “Se pur registrando una flessione dell’indice Rt, nei nostri ospedali si continuano a registrare emergenze nelle terapie intensive come nelle aree mediche, con le percentuali ribadite oggi nel corso della capidelegazione dal CTS, del 36 per cento dei posti occupati nelle intensive e del 42 per cento nelle aree mediche, allora è evidente che bisogna agire subito per affrontare e risolvere alla radice queste criticità”. Lo dice la capodelegazione Iv al governo, Teresa Bellanova, raggiunta telefonicamente dall’Adnkronos.
“Vale per gli ospedali come per la sanità territoriale, ulteriore e altrettanto rilevante questione non risolta. Affrontare alla radice il tema significa agire subito con risorse adeguate, ben oltre i 9 miliardi destinati alla Sanità nel Piano nazionale ripresa e resilienza”, sottolinea.
Quindi per Bellanova la soluzione è il Mes. “Va attivato il Mes senza indugi. Lo dico come ministra di questo governo e come presidente di una forza politica che sin dal primo momento ha affermato con forza l’urgenza di questa priorità. Se quelle risorse fossero già nella nostra disponibilità come avrebbe dovuto essere, oggi avremmo sicuramente avviato il percorso per migliorare e adeguare la nostra sanità”.