Coronavirus, il virologo Bassetti non lascia scampo all’Italia: “la terza ondata sarà inevitabile”

Nonostante l'avvio della campagna vaccinale anti-Coronavirus, il virologo Bassetti ha sottolineato come la terza ondata sarà comunque inevitabile

L’inizio della campagna di vaccinazione in Italia ha aumentato l’ottimismo circa la possibilità di sconfiggere definitivamente il Coronavirus, ma la battaglia non è ancora terminata.

vaccino
Max Cavallari/Getty Images

Prima che l’intera popolazione venga vaccinata passeranno alcuni mesi, durante il quale la pandemia dovrà essere comunque combattuta. Non è il momento di abbassare la guardia secondo il virologo Matteo Bassetti, che ha sottolineato come il pericolo terza ondata non sia scongiurato.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, l’avvertimento dell’Oms: “ci aspetta qualcosa di più grave”

Le parole di Bassetti

Milos Bicanski/Getty Images

Intervenuto ai microfoni di Adnkronos Salute, il virologo Bassetti ha espresso il proprio punto di vista sull’emergenza Coronavirus: “è proprio questo il momento in cui la guardia va alzata e va fatta molta attenzione. È fondamentale sempre indossare la mascherina, lavarsi le mani e mantenere una distanza di sicurezza. Io credo che, come già detto, la terza ondata sarà inevitabile. Forse è la ripresa della seconda da cui ancora non siamo fuori. In molte regioni ci sono ancora tanti malati Covid in ospedale. Grazie al vaccino si vede la luce dopo 9 mesi, ma ad oggi tutti dobbiamo impegnarci ad applicare le misure che conosciamo”