Tragedia in Belgio, un Babbo Natale positivo contagia 100 anziani in una casa di riposo: 18 i morti

Una persona vestita da Babbo Natale positiva al Coronavirus ha fatto visita a una casa di riposo, contagiando 100 persone e uccidendone 18

Un’iniziativa benefica si è trasformata in una strage in Belgio, in particolare in una casa di riposo, dove diciotto persone sono morte a causa del Coronavirus e altre 100 sono state contagiate.

Natale
Leon Neal/Getty Images

Il responsabile è il Babbo Natale chiamato presso la residenza per anziani per allietare gli ospiti in vista delle festività natalizie. Peccato però che l’uomo in questione sia risultato positivo tre giorni dopo la sua visita presso la RSA, dove ha trasmesso il virus a numerose persone. Dalle foto postate dai parenti, Babbo Natale non indossava la mascherina, stando anche a stretto contatto con gli anziani della residenza belga, situata nella cittadina di Mol.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, il bollettino del 27 dicembre 

Le parole del sindaco

Carsten Koall/Getty Images

La persona vestita da Babbo Natale è risultata positiva al Coronavirus tre giorni dopo la sua visita presso la residenza per anziani, contagiando un numero elevatissimo di persone e causando 18 decessi. Incredulo il sindaco di Mol: “è stato fatto con le migliori intenzioni, ma è andato tutto storto. Ora è uno sforzo mentale molto grande da sopportare per l’uomo che ha interpretato Babbo Natale, così come per gli organizzatori e lo staff della casa di riposo”.