Coronavirus: albergatori Milano donano cibo e bevande destinati a cenoni

Milano, 30 dic. (Adnkronos) – Gli albergatori di Milano hanno deciso di devolvere gli ordini per cene e cenoni delle feste a Pane Quotidiano, la onlus che in città distribuisce razioni di alimenti ai cittadini che hanno bisogno. L’iniziativa è di Centrale District, un comitato che riunisce alcuni dei principali nomi dell’hospitality milanese della zona di Stazione Centrale e Piazza Repubblica, nato per valorizzare il quartiere e promuovere iniziative solidali. Tra le donazioni, pasta, taralli, brioches, baci di dama, panettoni ma anche spumanti, birre e succhi di frutta, destinati ai cenoni cancellati date le restrizioni del periodo.
Ieri i volontari di Pane quotidiano Onlus sono andati a ritirare i carichi: albergatori e volontari hanno lavorato tutta la mattina per caricare pacchi e confezioni con oltre 600 brioches, più di mille fagottini e muffin, decine di scatole con taralli, birre, succhi e tanto altro. ‘Le difficoltà del comparto turistico e ricettivo di questo periodo hanno lasciato molti alberghi con dispense piene”, spiega Camilla Doni, vice presidente di Centrale District e direttore Best Western Hotel Madison Milano. “Nessun’altra destinazione ci è sembrata più opportuna della solidarietà”.