Conte: ‘auspico 7 gennaio scuole superiori possano ripartire, almeno 50% in presenza’

Roma, 30 dic. (Adnkronos) – “Auspico che il giorno 7” gennaio “le scuole secondarie di secondo grado possano ripartire con la didattica mista, almeno il 50 per cento in presenza nel segno della flessibilità”, per garantire la sicurezza di studenti, famiglie, docenti e personale Ata. Lo ha affermato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in occasione della conferenza stampa di fine anno.
Il premier ha sottolineato la possibilità di situazioni flessibili, “paese per paese, scuola per scuola” frutto del lavoro coordinato da parte delle prefetture, ammettendo che “il trasporto si è rivelato uno dei momenti più critici”, perchè bisognerebbe “quintuplicare la flotta dei mezzi di trasporto Abbiamo investito tre miliardi per sostituire la flotta dei bus, stanziato 390 milioni per favorire il noleggio di mezzi privati, tutte iniziative che devono essere messe a terra a livello regionale”.