Un cinghiale lo spinge in un burrone, ma lui si salva miracolosamente: paura per un cacciatore di Arezzo

Disavventura per un cacciatore di Arezzo, che è caduto in un burrone dopo un attacco di un cinghiale: le sue condizioni non destano però preoccupazione

Se l’è vista brutta un cacciatore di Arezzo, che ha rischiato di morire per colpa di un cinghiale. Durante una battuta di caccia, l’uomo si è trovato di fronte l’animale e ha indietreggiato repentinamente, rotolando giù in un burrone per una ventina di metri. E’ successo in una zona boscosa del Comune di Cavriglia, in provincia di Arezzo, a causa delle condizioni del terreno che hanno giocato un brutto scherzo all’uomo di 38 anni.

LEGGI ANCHE: Anziana signora sbranata da cinque cani nel suo appartamento

L’arrivo dei soccorsi

I compagni di caccia, che hanno assistito all’incidente, si sono attivati per chiamare i soccorsi: un’ambulanza è arrivata dopo qualche minuto, ma è stato anche allertato l’elicottero Pegaso della Regione. Il cacciatore 38enne è stato trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale della Gruccia a Montevarchi, ma le sue condizioni non destano preoccupazione.