Ciampi: sempre ‘sponsor’ di Tricolore e Inno Mameli, ‘esponiamo bandiera nostre case’ (2)

(Adnkronos) – Accanto al Tricolore, Ciampi ha voluto sempre valorizzare l’Inno di Mameli, altro simbolo di quel Risorgimento, di quel riscatto nazionale di cui l’ex premier ed ex Capo dello Stato era sempre stato ‘innamorato’. Nel 2002, alla vigilia della partenza degli azzurri del calcio per i mondiali in Giappone, esortò squadra e tifosi a cantarlo, chiedendo che non vi fossero più polemiche su questo tema: “L’inno si canta quando viene spontaneo farlo, ma ricordatevi che rappresenta il risveglio degli italiani, che li ha portati alla libertà. Almeno a me dà la carica”.
Due anni dopo, ricevendo al Quirinale gli atleti che sarebbero partiti per le Olimpiadi di Sidney Ciampi volle sottolineare “i significati storici, culturali e di unita’ nazionale intrinsechi nel nostro Tricolore”, invitando gli azzurri a intonare il nostro Inno: troppo forte era l’amore verso il ‘Canto degli italiani’.