Centro: Rotondi, ‘cattolici e ambientalisti per nuova forza politica? Perché no…’

Roma, 10 dic. (Adnkronos) – ‘Rappresentiamo due tradizioni che sono divenute retoriche, quella democristiana e quella ambientalista: oggi tutti sono dc e tutti sono ecologisti, quindi rischiamo la retorica. Invece è tempo di osare”. Lo ha detto il deputato di Forza Italia e presidente della Fondazione Dc, Gianfranco Rotondi, intervenendo al Forum per l’ecologia integrale, promosso dalla Fondazione UniVerde.
‘Il Santo Padre – ha proseguito Rotondi – ci sfida: con la ‘Laudato Si’ chiama i cattolici ad un impegno per il Creato, questo è un programma anche politico. E’ il terzo tempo dei cattolici dopo la Dc e la diaspora della seconda Repubblica. Dobbiamo unirci cattolici e laici – ha concluso – in una nuova idea dell’Italia che diventi anche una nuova proposta politica”.
All’evento sono intervenuti la senatrice Loredana De Petris, la senatrice Paola Binetti, il deputato Alessandro Amitrano, la senatrice Alessandra Maiorino, il presidente della fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio, la presidente Marevivo, Rosalba Giugni, il presidente Grennacord, Alfonso Cauteruccio, il direttore dell’Ufficio europeo, Angelo Consoli. Saranno presenti inoltre: Jacopo Mele, Opera2030 – Fondazione Homo ex machina, Lucia Viola, Opera2030 – Startupper e Francesco Paolo Russo – Opera2030, Associazione Giovani Innovatori. Il forum ha impegnato l’intergruppo a conseguire l’obiettivo dell’inserimento del diritto all’ambiente in Costituzione.