Casertana-Viterbese, incubo Coronavirus per i campani: solo nove i giocatori in campo!

La Casertana è costretta a scendere in campo con soli nove giocatori nel match contro la Viterbese a causa dell'emergenza Coronavirus

Davvero assurdo quanto sta succedendo in Serie C, dove la Casertana scende in campo contro la Viterbese con soli nove giocatori a causa del Coronavirus. La formazione campana infatti ha registrato negli ultimi giorni la positività al Coronavirus di quindici giocatori e due dirigenti, la maggior parte emerse dopo i test di sabato. Per questo motivo, la Casertana si presenta oggi al cospetto della Viterbese con soli nove giocatori titolari e nessun panchinaro, per una partita che si preannuncia davvero complicata. Il jolly del rinvio era stato giocato con il Bisceglie, dunque la formazione campana non ha potuto far slittare questo match, trovandosi a giocare solo con nove calciatori.

LEGGI ANCHE: Los Angeles FC-América, furiosa rissa in campo: schiaffeggiato l’allenatore dei messicani [VIDEO]

La Viterbese rinuncia al rinvio

Nonostante le numerose assenze, la Casertana si trova costretta a giocare a causa della rinuncia della Viterbese a rinviare il match. Questa la nota ufficiale prima della partita: “sono stati giorni difficili, carichi di paura e preoccupazione per tutti i tesserati della Casertana FC nonché per le proprie famiglie. Un gruppo di lavoro falcidiato e decimato da un virus pericoloso e subdolo. Ben 15 positivi al Covid-19. Al cospetto di una situazione di questo tipo, le dinamiche di competizione ed agonismo dovrebbero lasciare spazio ad un’inevitabile presa di coscienza. Ed, invece, a poche ore dal calcio d’inizio del match valevole per la sedicesima giornata del campionato di Serie C, la Casertana FC è costretta a prendere atto del diniego della US Viterbese 1908 rispetto a quello che logica vorrebbe fosse un inevitabile rinvio della partita e che per la stessa Lega Pro non è ritenuto necessario“.