Calcio: Erdogan su razzismo in Psg-Basaksehir, ‘condanna e stop discriminazioni’

Ankara, 9 dic. (Adnkronos) – Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha condannato “con fermezza” l’episodio avvenuto ieri sera nel corso della partita tra Paris Saint Germain e Istanbul Basaksehir, durante la quale il quarto uomo si è rivolto con un epiteto razzista nei confronti del collaboratore tecnico della squadra turca, Pierre Webo. Il Basaksehir ha quindi lasciato il campo.
“Condanno con fermezza le dichiarazioni razziste contro Pierre Webo dello staff tecnico del Basaksehir e credo che l’Uefa prenderà i provvedimenti necessari. Siamo assolutamente contro il razzismo e la discriminazione nello sport e in tutte le sfere della vita”, ha scritto Erdogan su Twitter.
Omer Celik, il portavoce del partito di Erdogan Akp, ha definito il razzismo “un crimine contro l’umanità” e si è complimentato con il Basaksheir per aver lasciato il campo.