Brexit: Johnson, ‘con Ue c’è ancora divario da colmare’

Londra, 18 dic. (Adnkronos) – Tra Regno Unito e Unione Europea c’è ancora un “divario che deve essere colmato”. Lo ha dichiarato il primo ministro britannico, Boris Johnson, poche ore dopo che il capo negoziatore dell’Ue per la Brexit, Michel Barnier, ha affermato che nei negoziati “siamo al momento della verità: ci resta pochissimo tempo, qualche ora, utile in questo negoziato, se vogliamo che questo accordo entri in vigore il primo gennaio”.
Secondo Johnson, citato dai media britannici, “nessun governo ragionevole” accetterebbe mai un accordo che non permetta al Regno Unito di “controllare le proprie leggi” e le proprie acque. “La nostra porta è aperta – ha aggiunto – Continueremo a parlare. Le cose sembrano difficili”.