Brescia: minaccia genitori e arrivano i carabinieri, lo arrestano per spaccio

Milano, 31 dic. (Adnkronos) – Litiga con i genitori, che chiamano i carabinieri, e viene poi arrestato per detenzione di droga. E’ successo nel piccolo comune di Paspardo (Brescia): nella tarda serata del 30 dicembre alla centrale operativa dei carabinieri di Breno e’ arrivata una richiesta di aiuto da parte dei genitori di un 26enne che, completamente fuori di sé, minacciava tutti in casa senza ragione.
Sul posto sono intervenuti i militari delle stazioni di Cedegolo e Borno. Tranquillizzato il giovane, hanno fatto controllo più approfondito in casa e sul tavolo della cucina e nella sua camera da letto hanno recuperato e sequestrato circa 70 grammi di marijuana, oltre ad alcune dosi di cocaina e hashish. Il giovane, che ha già diversi precedenti penali, è stato quindi arrestato per detenzione ai fini di spaccio dello stupefacente. Dopo aver trascorso la notte in camera di sicurezza è in Tribunale a Brescia per la convalida del suo arresto.