Archeologia: scoperta in Francia, anche i Neanderthal seppellivano i loro morti (4)

(Adnkronos) – “Si tratta di una datazione non solo più recente rispetto ai resti faunistici trovati nel livello archeologico soprastante, ma anche più recente dell’età ottenuta con il metodo della luminescenza per lo strato sedimentario che circonda il bambino – commenta Antoine Balzeau – è la prima volta in Europa che una simile quantità di dati scientifici permette di dimostrare che i Neanderthal hanno effettivamente seppellito volontariamente uno dei loro defunti”.
L’età ottenuta per questo Neanderthal è coerente con l’età dello strato archeologico da cui è emerso che nel sito di Ferrassie era presente l’industria del periodo Châtelperroniano, ed è coerente anche con altri fossili di Neandertaliani associati a questa cultura in altre parti dell’Europa occidentale. Inoltre, si tratta della datazione più recente ottenuta direttamente su un Neanderthal utilizzando rigorose tecniche di pretrattamento con il radiocarbonio.
“Questi risultati mostrano quanto l’approccio multidisciplinare con cui è stata realizzata questa ricerca sia essenziale per far progredire la nostra comprensione del comportamento di Neandertal, comprese le pratiche funerarie”, dice in conclusione Asier Gómez-Olivencia.