Alza il pollice e stringe la mano, Alex Zanardi prova a riprendersi la sua ‘terza’ vita

Secondo gli ultimi aggiornamenti, Alex Zanardi sta compiendo passi da gigante nel suo recupero: alza il pollice e stringe la mano, oltre a riconoscere la moglie

La vita di Alex Zanardi è cambiata radicalmente dallo scorso 19 giugno, quando il campione paralimpico è rimasto coinvolto in un terribile incidente a Pienza, nei pressi di Siena durante una pedalata benefica.

Alex Zanardi
Chris Graythen/Getty Images

Un impatto violentissimo contro un camion che procedeva in direzione opposta, che gli ha causato un violento trauma che lo ha costretto a numerosi interventi e una lunga riabilitazione. Dopo alcuni mesi di lotte e sacrifici, Alex Zanardi adesso ha superato il periodo critico e i miglioramenti si vedono a vista d’occhio.

LEGGI ANCHE: Incidente Zanardi, potrebbe aggravarsi la posizione del camionista

Alza il pollice e stringe la mano

Zanardi
Bryn Lennon/Getty Images

Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, pare che Alex Zanardi adesso si interfacci con l’ambiente circostante. Ricoverato presso il reparto di neurochirurgia dell’ospedale di Padova, il campione paralimpico adesso alza il pollice per dire ok, stringe la mano se gli si chiede di farlo e riconosce anche la moglie, indicandola con un gesto della testa. Zanardi vede e sente, ma non può ancora parlare per via della tracheotomia subita nelle scorse settimane. I medici hanno deciso al momento per sicurezza di non richiudere il foro, probabilmente lo faranno nei prossimi giorni. Lo step successivo dovrebbe essere quello di tirare fuori la lingua, ma dei primi segnali di miglioramento ci sono già.