La rivincita del Gasp, l’Atalanta formato ‘export’ si prende gli ottavi di Champions

L'Atalanta vince all'Amsterdam Arena e stacca il pass per gli ottavi di Champions per il secondo anno consecutivo, l'Ajax scivola in Europa League

Ha fatto un’impresa, l’ha fatta ancora dopo quella compiuta ad Anfield. L’Atalanta vince anche all’Amsterdam Arena, piegando l’Ajax e staccando il pass per gli ottavi di Champions League per il secondo anno consecutivo.

Atalanta
Dean Mouhtaropoulos/Getty Images

Più forte delle voci, più forte dei litigi e delle presunte incomprensioni. La Dea stende gli olandese grazie al secondo gol stagionale in Europa di Luis Muriel e accompagna il Liverpool tra le migliori 16 squadre del vecchio continente, confermando la straordinaria crescita di questa squadra che, nonostante il passare dei mesi, continua a stupire.

Merito di Gasperini

Atalanta
Dean Mouhtaropoulos/Getty Images

Ha dovuto fare i conti con numerose voci in questa complicata vigilia, eppure Gian Piero Gasperini è riuscito a preparare al meglio la sfida contro l’Ajax, la più importante di questo primo scorcio di stagione. L’allenatore nerazzurro lo ha fatto al meglio, senza sbavature e tenendo unito il gruppo, nonostante quanto uscito sui giornali nelle ultime ore. Papu Gomez con la fascia di capitano in campo e il Gasp a dirigere la propria orchestra davanti alla panchina, compiendo un’impresa su cui dopo lo 0-5 contro il Liverpool nessuno ci avrebbe scommesso. Invece l’Atalanta è andata a prendersi la qualificazione lontano dal Gewiss Stadium, dove non ha mai vinto, centrando sei punti tra Anfield e Amsterdam Arena, due imprese storiche che resteranno impresse a lungo nella mente dei tifosi nerazzurri.