Afghanistan: giornalista assassinata assieme all’austista a Jalalabad

Kabul, 10 dic. (Adnkronos/Dpa) – Malalai Maiwand, giornalista dell’emittente privata ‘Enikass’ è stata assassinata assieme al suo autista nella provincia orientale afghana di Nangarhar. L’agguato è scattato alle 7.10 ora locale questa mattina, mentre la giornalista si stava recando sul posto di lavoro a Jalalabad, ha annunciato il portavoce del governatore provinciale Ataullah Khogyani. La anchorwoman lavorava da 4 anni per l’emittente, secondo il dirigente dell’azienda Zalmai Latifi, che ha attribuito la responsabilità dell’attacco a ‘nemici del paese’ ed ha parlato di minacce di morte ricevute dall’emittente. Tre anni fa diverse persone, tra cui un autista rimasero uccise in un’esplosione avvenuta a breve distanza dalla sede della radio-tv. Nel 2018 il direttore è stato sequestrato ma poi rilasciato.