Inzaghi
Marco Rosi/Getty Images

Grande prestazione della Lazio che, in formazione rimaneggiata, strappa un punto a San Pietroburgo e resta imbattuta nel proprio girone di Champions League. I biancocelesti fermano lo Zenit sull’1-1, pareggiando con Caicedo l’iniziale vantaggio russo.

Inzaghi
Marco Rosi/Getty Images

Un risultato che soddisfa Simone Inzaghi, intervenuto ai microfoni di Sky Sport per applaudire i suoi ragazzi: “è una grande soddisfazione avere un gruppo così, obiettivamente è difficile chiedere qualcosa in più. Abbiamo fatto le ultime due trasferte di Champions con 13 giocatori, stamattina Luiz Felipe aveva problemi anche a camminare: stiamo andando al di là di ogni aspettativa. Io pretendo tanto ma stanno raschiando il barile, non è semplice quindi onore a questo gruppo. Mi dispiace essere in queste condizioni, siamo in grande difficoltà e speriamo di recuperare giocatori. Pensare stasera alla bella Lazio con tutti gli assenti non è facile, probabilmente qualcuno avrebbe giocato e mi avrebbe dato modo di alternare i giocatori. Caicedo? E’ un premio per lui, per quello che ha fatto in questi anni. Si è sempre fatto voler bene, ha sempre dato tutto in campo. Anche lui aveva un problema alla spalla e ha giocato dolorante“.