jorge lorenzo
Mirco Lazzari gp/Getty Images

E’ finita la seconda avventura di Jorge Lorenzo con la Yamaha, il team giapponese infatti ha ufficializzato oggi l’arrivo come tester per il 2021 di Cal Crutchlow, che prenderà dunque il posto del maiorchino.

Crutchlow
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Un avvicendamento che ormai era nell’aria da tempo, ma che appare come una sonora bocciatura nei confronti di Lorenzo, costretto adesso a trovarsi un’alternativa per non lasciare definitivamente il mondo della MotoGp. La Yamaha intanto accoglie Crutchlow, presentandolo con le parole di Lin Jarvis: “innanzitutto vorrei dare il bentornato a Cal. Ricordo ancora la sua prima visita al nostro quartier generale molti anni fa come fresco campione del mondo Supersport e la sua voglia di puntare verso il top in MotoGP. Dopo il passaggio iniziale alla Superbike, ha poi trascorso tre stagioni con noi in Tech3 prima di andare a correre per due dei nostri principali competitor in top class. Questo bagaglio di esperienza, unito al suo approccio, porterà sicuramente un grande beneficio, perché l’anno prossimo cercheremo di migliorare le nostre M1 con un completo programma di test”.

Jorge Lorenzo
Foto Getty / Mirco Lazzari gp

Successivamente, Jarvis ha salutato Lorenzo: “naturalmente, avevamo pianificato e sperato in un programma importante quest’anno con Lorenzo. Sfortunatamente, il nostro Factory Test Team si è visto fortemente limitato nei suoi piani a causa della pandemia di Covid e dispiace non essere riusciti a realizzare i nostri obiettivi insieme a lui. Auguriamo a Jorge tutto il meglio per i suoi impegni futuri, e lo ringraziamo per i molti anni di collaborazione con la Yamaha“.