Hamilton
Rudy Carezzevoli/Getty Images

Il Mondiale 2020 volge ormai al termine, con il titolo Costruttori già vinto dalla Mercedes e quello piloti che potrebbe finire in mano a Lewis Hamilton già domenica. Un dominio delle Frecce Nere, capaci di conquistare tutte le gare fin qui disputate tranne due, a Silverstone dove vinse Verstappen e a Monza dove si impose Gasly.

toto wolff
Mark Thompson/Getty Images

La prossima stagione non dovrebbe essere molto di versa da questa, visto che saranno pochi i cambiamenti permessi, in vista di un 2022 che rappresenterà una svolta epocale per la Formula 1. Proprio per questo motivo, Toto Wolff non ha lasciato scampo alle avversarie: il 2021 sarà un’estensione del 2020, non credo che i valori i campo siano destinati a cambiare nel l’anno prossimo. La Ferrari ad esempio sacrificherà il 2021 per concentrare tutto lo sviluppo sul 2022. Per noi sarà più difficile trovare un compromesso tra 2021 e 2022 a livello di divisione delle risorse”.