Webber e Vettel
Bryn Lennon/Getty Images

Nel prossimo week-end, la Formula 1 tornerà a far tappa in Turchia all’Istanbul Park, da dove manca da ben nove anni, essendo l’ultima gara su questo tracciato datata 2011. Un periodo di tempo molto lungo, interrotto quest’anno a causa del Coronavirus, che ha spinto Liberty Media a rispolverare vecchi autodromi per rimanere in Europa.

Vettel
Mark Thompson/Getty Images

Tra queste curve sono stati tanti i duelli ruota ruota, indimenticabile quello tra Sebastian Vettel e Mark Webber nel 2010, quando i due compagni di squadra della Red Bull si scontrarono nonostante stessero dominando la gara. Un episodio che l’australiano non ha dimenticato, come ammesso al podcast F1 Unscripted, condotto da David Coulthard: “c’era una tensione che stava crescendo, io avevo vinto le due ultime gare prima della Turchia, ero in pole e stavo conducendo quella gara. Pensavo che la vittoria ce la saremmo giocata noi due, non eravamo in parata ma avevamo fatto tanto duro lavoro. Fui sorpreso dall’aggressività di Seb e ci fu il contatto. Mi diede del pazzo e fece davvero infuriare mia madre. Lei era tipo ‘Mio Dio, non può farti questo, dicendo che sei pazzo’. E poi ovviamente c’era anche Horner furioso insieme a tutto il team”.