Ha salutato tutti prima di essere intubato, tranquillizzando la famiglia e i suoi amici sul fatto che si sarebbe svegliato e sarebbe tornato da loro.

Purtroppo Sergio Humberto Padilla Hernandez, infermiere di 28 anni in servizio presso un ospedale dello Stato di Chihuahua in Messico, è morto il giorno seguente a causa di alcune complicazioni sorte a causa della sua positività al Coronavirus. Una storia triste e straziante, che conferma quanto questo virus possa essere subdolo e vigliacco. Queste le parole dell’infermieri prima che si addormentasse per sempre: “sono sicuro che ritornerò, non è un addio. Voglio che, succeda quello che succeda, sia fatta la volontà di Dio e mi ricordiate sempre per quello che sono stato e per quello che sono, perché ritornerò. Vi amo, so che pregate per me. Questo non è un addio“.

>>> CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO <<<