Nuove scintille tra Valentino Rossi e Lorenzo, il Dottore caustico: “Jorge non ha fatto il suo lavoro”

Il pilota della Yamaha ha criticato aspramente il maiorchino, sottolineando come nel corso degli ultimi due anni non abbia fatto il suo lavoro

SportFair

Continuano ad arrivare accuse e critiche nei confronti di Jorge Lorenzo, colpevole secondo la Yamaha e i suoi piloti di non aver ricoperto egregiamente il ruolo di tester, che l’anno prossimo verrà affidato a Cal Crutchlow.

Rossi e Lorenzo
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Il maiorchino ha subito l’ultimo schiaffo da Valentino Rossi, che non è stato tenero nella sua analisi: “essere limitati nelle prove è un problema fondamentale, innanzitutto perché nel 2020 le altre Case hanno avuto un test team molto attivo che ha girato in Europa con piloti come Pirro (Ducati), Bradl (Honda), Pedrosa (KTM) e Guintoli (Suzuki). Diciamo che Lorenzo non ha fatto il suo lavoro. Il prossimo anno avremo un serio test team in Europa. Mi sarebbe piaciuto che il collaudatore fosse Dovizioso perché è un pilota veloce, molto sensibile e con tanta esperienza, ma Crutchlow è un rider che ha le capacità per spingere la moto al limite”.