Ha rischiato di morire, salvandosi per miracolo grazie al tempestivo intervento dei medici. Bruno Tavares ha visto la morte in faccia, un’esperienza terribile per il talento dello Sporting CP.

Giuseppe Bellini/Getty Images

Stando a quanto riferito dal ‘The Sun’, il giocatore 18enne è stato colpito al petto con un colpo di arma da fuoco, mentre si trovava con alcuni amici in una stazione di servizio. Secondo le prime ricostruzioni, lo sparo sarebbe partito accidentalmente da un’arma detenuta da una delle persone in sua compagnia, che poi sarebbe anche scappata. Trasportato immediatamente all’ospedale Garcia de Orta di Lisbona e subito operato, Tavares è riuscito a salvarsi. Adesso si trova già a casa, dove ha già iniziato un percorso di recupero per tornare in campo. Intanto la polizia ha avviato le indagini per capire cosa sia successo, ricostruendo la dinamica per individuare il responsabile dello sparo.