jack miller
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Andrea Iannone ha ricevuto molti messaggi di vicinanza dopo la sentenza del TAS di Losanna, che lo ha squalificato quattro anni per assunzione di sostanze vietate. Il pilota dell’Aprilia potrà tornare in sella solo nel 2023, un periodo di tempo troppo lungo per non credere che la sua carriera sia ormai compromessa.

iannone
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Tutta questa situazione non torna però a Jack Miller, prossimo pilota Ducati, che ha espresso il proprio singolare punto di vista sulla questione: “ha preso quattro anni e non c’è molto da dire. Per ricevere una pena così devono esserci state prove molto solide. Sono le regole, mi spiace per lui che si sia trovato dalla parte sbagliata. Se mi chiedete se credo che la sostanza possa arrivare dalla carne dico di no. Ho mucche nella mia fattoria e posso dire tranquillamente che non usiamo steroidi, ma anche se lo facessimo, non sarebbe risultato positivo per avere mangiato una bistecca“.