Rivola
Mirco Lazzari gp/Getty Images

L’Aprilia è alla ricerca del pilota che dovrà sostituire Andrea Iannone, squalificato dal TAS di Losanna per quattro anni dopo la positività al doping riscontrata nel GP della Malesia a fine 2019. Una mazzata non solo per ‘The Maniac‘ ma anche per la Casa di Noale, che ha pochissimo tempo per reperire un sostituto.

Dovizioso
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Sulla questione si è soffermato l’ad Rivola, che non ha escluso Dovizioso dal novero dei pretendenti: è chiaro che il nome di Andrea Dovizioso sia il primo della lista e abbia la precedenza su qualsiasi altro nominativo. Il curriculum del Dovi parla da solo. Il passo in avanti fatto dall’Aprilia dal 2019 al 2020 è stato grande e importante, anche se quest’anno sta girando tutto abbastanza storto. Ora bisogna però farne un altro, io ci credo”.

iannone
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Rivola poi ha proseguito: “l’unica cosa che mi sento di dire a chiunque sia il pilota dell’Aprilia è che dovrà essere affamato di vittorie. Non siamo un organico gigantesco, ma piuttosto molto efficiente e questo è un grandissimo merito della nostra struttura. Vuol dire anche che sappiamo spendere bene, ma ognuno di noi deve fare la differenza, in qualsiasi ruolo ma ancor più in quello del pilota. Chi arriverà dovrà farlo con il coltello fra i denti, dare il 110% facendo la differenza, come stiamo facendo tutti qui dentro”.