Juventus-Napoli
Valerio Pennicino/Getty Images

Il Napoli non ci sta, la sentenza della Corte Sportiva d’Appello non è andata giù alla società del presidente De Laurentiis, soprattutto per le motivazioni addotte dai giudici, secondo cui il club azzurro avrebbe inventato una scusa per non giocare.

Juventus-Napoli
Valerio Pennicino/Getty Images

Parole pesantissime, a cui il Napoli ha risposto con un duro comunicato: “la SSCN prende atto della decisione della Corte Sportiva d’Appello ed è già al lavoro per preparare il ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni. La SSCN non condivide in toto la sentenza che getta ombre inaccettabili sulla condotta della Società trascurando documenti chiarissimi a suo favore e delegittima l’operato delle autorità sanitarie regionali. La SSCN ha sempre perseguito valori quali la lealtà e il merito sportivo e anche in questo caso intraprenderà tutte le iniziative per rendere giustizia alla propria condotta orientata al rispetto della salute pubblica e per fare in modo che il campo sia l’unico giudice a decidere il risultato di una partita di calcio”.