Cristiano Ronaldo
Foto Getty / Valerio Pennicino

Cristiano Ronaldo si è costruito con il sudore una carriera luminosa, abbinando ad un talento soprannaturale alcuni fondamentali sacrifici che lo hanno reso il più grande di tutti.

Ronaldo
Paolo Bruno/Getty Images

Il portoghese infatti è attentissimo non solo all’allenamento e alla cura del proprio corpo, ma anche all’alimentazione e al riposo che devono essere precisi per performare al massimo. Stando a quanto riferito da Nick Littlehales, esperto del riposo con cui CR7 ha spesso lavorato nel corso della sua carriera, l’attaccante della Juventus consuma sei pasti al giorno e può arrivare a fare cinque-sei sonnellini. Una volta svegliatosi, Ronaldo inizia la propria dieta giornaliera con una colazione a base di prosciutto, formaggio e yogurt. Toast di avocado come spuntino a cui seguono due pranzi e due cene con pochi grassi e tante proteine.

Cristiano Ronaldo
Foto Getty / Valerio Pennicino

A tavola non mancano pollo e insalata, con un secondo di pesce oppure di carne. Per quanto riguarda il riposo, Ronaldo arriva a fare nel corso della giornata cinque-sei sonnellini da un’ora e mezza: “non è un pisolino – le parole di Littlehales a Football Whispers – non è per le persone anziane che guardano la televisione. È un modo per dormire di meno e migliorare il recupero“.