Oliveira
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Cala il sipario sul Mondiale 2020 di MotoGp, il GP del Portogallo chiude una stagione anomala e particolare con il successo di Miguel Oliveira, che centra la seconda vittoria in carriera in top class.

Valentino Rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Una bandiera a scacchi che sancisce non solo la fine di un anno, ma anche la conclusione di numerose avventure, prima tra tutte quella di Valentino Rossi con il team ufficiale Yamaha. Il Dottore rimane comunque nel circus con la Petronas, mentre quello di Dovizioso è un addio definitivo, in attesa magari di tornare nel 2022 con un altro team. Ai saluti anche Cal Crutchlow, che lascia la Honda LCR per diventare il nuovo tester della Yamaha, chiudendo la sua carriera con tre vittorie in MotoGp.

Dovizioso
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Una giornata di commiato, nella quale sorrisi e pianti si mescolano dopo mesi di sacrifici e di sudore, pronti a lasciare adesso il posto a settimane di relax prima di preparare il 2021. In tutto questo turbinio di emozioni, c’è spazio per i festeggiamenti di Miguel Oliveira per la vittoria di oggi, per l’esaltazione di Joan Mir considerando il titolo mondiale vinto e infine per la gioia della Ducati, capace comunque di prendersi il Mondiale Costruttori. Tante emozioni tutte in una volta sola, è il Mondiale di MotoGp: impossibile non amarlo!