Revenge porn, Marchisio difende la maestra di Torino: “fare sesso non è reato, lui è uno stronzo” [FOTO]

L'ex centrocampista della Juventus ha pubblicato sui social un durissimo post per difendere la maestra d'asilo vittima di revenge porn

Claudio Marchisio ha ormai deciso da qualche tempo di combattere battaglie sociali, tra queste anche il ‘revenge porn’, una piaga sociale con cui devono fare i conti molte donne. Tra queste anche una maestra d’asilo di Torino, costretta a lasciare il proprio lavoro a causa di un video intimo diffuso dal suo ex fidanzato in una chat di amici.

Una questione su cui Marchisio si è voluto soffermare, pubblicando un post durissimo sui social: “giusto per chiarire la questione, il video hard della maestra in realtà si chiama revenge porn. È un reato, oltre che una terribile violenza. Fare sesso invece non è un reato (neanche per le maestre). Lei è innocente. Lui un criminale, oltre che uno stronzo. Discorso chiuso“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Claudio Marchisio (@marchisiocla8)