valentino rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

L’ultima gara di Valentino Rossi con il team ufficiale Yamaha, l’ultimo ballo dopo tantissimi anni trascorsi insieme, ben quindici suddivisi in due esperienze: dal 2004 al 2010 e dal 2013 al 2020.

Valentino Rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

L’anno prossimi il Dottore correrà con il Team Petronas, sempre dunque con il marchio Yamaha e in sella alla M1, ma sarà diverso perché cambierà meccanici e struttura. Prima di questo passo, c’è però il Gran Premio del Portogallo da vivere tutto d’un fiato, magari provando a conquistare un risultato esaltante per chiudere una stagione difficile. Intervenuto al sito ufficiale Yamaha, Valentino Rossi ha ammesso: “è molto bello andare a correre su quel circuito, la pista è fantastica, c’è più grip rispetto a Valencia e questo dovrebbe aiutarci. Nel test disputato ad ottobre mi sono trovato molto bene a Portimao, che è una pista abbastanza unica e diversa rispetto a tutte quelle che abbiamo affrontato in questa stagione. Questo rende il fine settimana molto interessante, vedremo come andrà”.