Mekies
Mark Thompson/Getty Images

Un doppio risultato deludente, questa è la fotografia del sabato di Istanbul per la Ferrari, le cui previsioni sono state spazzate via da una pioggia che ha messo in ginocchio sia Leclerc che Vettel. I due piloti hanno chiuso al 12° e 14° posto, con un tremendo gap dai rivali.

Vettel
Clive Mason/Getty Images

Il direttore sportivo Mekies ha provato a dare una spiegazione ai microfoni di Sky Sport: il nostro livello di competitività non era quello richiesto. Con la pioggia sapevamo di essere in difficoltà. Lo siamo stati spesso quest’anno in condizioni di bagnato. Stamattina andavamo meglio, ci sembrava di essere un po’ più vicini a dove siamo in quelle condizioni di solito, ma per noi e per tante macchine è stato difficile trovare la finestra di temperatura delle gomme. I piloti sono stati anche loro sorpresi dalla differenza rispetto a dove eravamo stamattina. Per il feeling e per come la macchina si comportava. Non credo che i piloti potevano fare molto di più oggi. Credo che la finestra non era sicuramente corretta per loro”.

Leclerc
Pool/Getty Images

In vista della gara, Mekies ha chiosato: “domani in gara speriamo di avere pista asciutta per confermare quello che abbiamo fatto vedere ieri. Le previsioni per domani danno rischio pioggia, con probabilità inferiori a oggi. Noi partiremo dal lato sbagliato della pista, ci aspettiamo una evidente differenza da un lato all’altro. La gara per forza sarà di attacco, la prestazione sull’asciutto ci può aiutare a recuperare, vedremo quante posizioni“.