Napoli-Rijeka, Gattuso sbatte i pugni sul tavolo: “non ho litigato con nessuno, informatevi prima”

L'allenatore del Napoli ha parlato alla vigilia del match di Europa League contro il Rijeka, negando di aver litigato con la squadra dopo il ko con il Milan

SportFair

Sono stati giorni intensi per il Napoli e per Gennaro Gattuso, finito al centro delle polemiche dopo la terza sconfitta consecutiva subita dalla sua squadra al San Paolo. Dopo il ko con il Milan sono emerse alcune indiscrezioni circa un litigio con la squadra, voci che l’allenatore calabrese ha smentito categoricamente.

Gattuso
Francesco Pecoraro/Getty Imagese

Intervenuto alla vigilia di Napoli-Rijeka di Europa League, Gattuso ha ammesso: “quello che avete scritto e chi lo ha scritto non è del tutto vero. Non ho litigato con la squadra, ho parlato io, esprimendo le mie parole. Nessun litigio: non devo vedere nulla. Vedo il senso d’appartenenza. Questo ora non basta, voglio vedere qualcosa in più, il giocare bene ci fa sedere. Non possiamo giocare solo di fioretto ma leggere le partite, serve tornare ad usare il pericolo, mettere l’elmetto e giocare un calcio diverso. Forse non mi esprimo bene ma a Sky ho detto che era mia la responsabilità: se dopo un anno non vedo quel che chiedo, è mia la responsabilità. Non ho massacrato nessuno, tanti hanno detto questo ma la responsabilità è mia. Sanno come intendo il calcio, a volte puoi giocare male ma metterci più agonismo“.