Lozano
Francesco Pecoraro/Getty Images

Ci ha messo un anno per ambientarsi, ma adesso sembra che Hirving Lozano abbia trovato la chiave giusta per aprire lo scrigno Napoli. Il messicano è adesso uno dei pilastri della squadra di Gattuso, considerando la grande considerazione che l’allenatore calabrese ha mostrato nei confronti del proprio giocatore.

Lozano e Gattuso
Francesco Pecoraro/Getty Images

Lozano ha parlato di questa sua esperienza italiana ai microfoni di TV Azteca Deportes, rivelando anche un particolare su Gattuso: “sono molto grato ai tifosi messicani che mi hanno sostenuto. Gattuso ha un suo modo di essere, è molto diretto, e quando si arrabbia diventa un orco. Ha un carattere forte, perciò devi adattarti e imparare quanto più possibile. Adesso penso di aver capito come interagire e come gestire il mio rapporto con il mister, l’esperienza dello scorso anno mi ha aperto gli occhi. È una brava persona, non ho alcun dubbio”.

Lozano
Foto Gettty / Francesco Pecoraro

Sul proprio futuro, Lozano ha ammesso: “mi piace il calcio italiano, è difficile ma è da quando arrivai al PSV Eindhoven che avevo l’intenzione di misurarmi in un campionato più competitivo. Adesso l’ho raggiunto, quindi me ne voglio porre un altro. Nel futuro non si può mai sapere cosa possa succedere, dipende da tante cose. Ci sono tanti club in cui mi piacerebbe giocare, per dirne uno il Barcellona, ma la cosa migliore nei prossimi anni sarebbe un club in cui riuscissi ad inserirmi nel migliore dei modi”.