Colpo di scena in MotoGp, motori Yamaha sotto investigazione: i piloti rischiano la cancellazione dei punti

A causa di alcune valvole non conformi utilizzate a Jerez, i piloti della Yamaha rischiano la cancellazione dei punti ottenuti in quel Gran Premio

Una notizia clamorosa squarcia il giovedì di Valencia, il dipartimento tecnico della Fim infatti ha avviato un’indagine sui motori utilizzati dalla Yamaha in occasione del primo Gran Premio di Jerez, ponendo l’attenzione su valvole che non sarebbero conformi al regolamento.

Quartararo
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Sotto la lente di ingrandimento dunque sono finiti sia Valentino Rossi e Maverick Viñales, che Franco Morbidelli e Fabio Quartararo, con quest’ultimo che quella gara l’ha vinta davanti a Viñales e Dovizioso. Interpellata sulla vicenda, la Yamaha si è trincerata dietro un assordante silenzio, confermando l’esistenza dell’indagine e attendendone l’esito. Nel caso in cui la violazione fosse accertata, i piloti in questione perderebbero i punti guadagnati, provocando dunque anche uno scossone nella classifica iridata, visto che Quartararo ne perderebbe 25, Viñales 20 e Morbidelli 11. Il nuovo podio a quel punto sarebbe formato da Andrea Dovizioso (Ducati), Jack Miller (Ducati Pramac) e Pol Espargaro (Ktm).