dovizioso
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Un ottavo posto che non può soddisfare Andrea Dovizioso, protagonista comunque di una buona gara a Valencia.

Dovizioso
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Il pilota della Ducati ha lottato a centro gruppo arrivando però lontano dai migliori e vedendo aumentare il gap in classifica. Il titolo mondiale è ormai un lontano miraggio, per questo il forlivese si è posto come obiettivo quello di migliorare la classifica: “quando si hanno così poche carte si fa fatica a essere euforici. Però dal secondo al sesto non siamo lontani. Se è quasi impossibile portare a casa il Mondiale, proviamo a portare a casa un secondo a un terzo, non ci spunto assolutamente sopra, ci mancherebbe“.

Dovizioso
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Dovizioso poi ha svelato di non essersi sentito bene in mattinata, mal di testa e bruciore agli occhi i sintomi, che domani lo obbligheranno a sottoporsi a tampone: “non so cos’ho. Venerdì e sabato avevo un po’ di mal di testa, mi bruciavano un po’ gli occhi. Però era leggero, Oggi, mezz’ora prima della corsa, mi è tornato fuori ma molto più forte e ho pensato: ‘Qui va a finire male’. Domani faccio il tampone, poi vedremo. Ma i sintomi non sembrano quelli del COVID. Speriamo non sia il COVID, ma solo un’influenza normale“.